18 giugno 2008

La chiesa ammette l'esistenza degli alieni

a notizia era già apparsa sulle testate alcuni giorni fa. La Chiesa Cattolica ammette che la presenza di forme di vita aliene nello spazio non rappresenta alcun tipo di problema dal punto di vista teologico. Wired.com, il sito della testate tecno-scientifica di Christian Andersen, riprende la notizia e gli dedica ampio spazio.

In realtà l'esistenza di forme di vita aliene non ha mai preoccupato più di tanto la dottrina cattolica. Se nel tempo si sono registrate perplessità su come coniugare la fede in Dio e l'esistenza di ET, queste sono sempre venute da ambienti non legati al mondo cattolico. Creando l'universo Dio avrebbe anche creato tutti i suoi abitanti, alieni compresi. E' questo quanto affermano i teologi.

Il problema centrale che pone la questione degli alieni alla dottrina cattolica è strettamente legato all'incarnazione. La nascita, morte e resurrezione di Gesù Cristo è avvenuta sul pianeta Terra. “Quale significato ha il fatto che tutto ciò si sia svolto proprio sul nostro pianeta?”, chiedono le colonne di Wired.

La redenzione operata da Cristo varrebbe per tutte le forme di vita esistenti nell'universo. Gesù avrebbe potuto prendere molteplici forme. Potrebbe essere esistito contemporaneamente qui ed in altri mondi abitati. Sono molteplici le opzioni. Le questioni da prendere in considerazione si allargano poi ad altre questioni. Quale sia il senso del peccato in altri mondi? La redenzione altrove operata può considerarsi simili a quella riservata agli uomini del pianeta Terra?

Le domande poste da Wired vanno ancora avanti. Quale senso può avere in riferimento agli alieni l'affermazione che l'uomo è fatto ad immagine e somiglianza di Dio? Se esistono civiltà aliene nello spazio ed hanno un grado di civilizzazione superiora la nostro, avranno veramente bisogno di Dio? Non si arriva ovviamente ad una conclusione. Sarebbe del tutto irriguardevole farlo. Quanto affermato recentemente dall'Osservatorio Vaticano in merito alla coesistenza di alieni e fede è indubbiamente una notevole apertura alle questioni del nostro tempo ed ha un importante significato. 

Nessun commento: