24 aprile 2008

L'agenzia spaziale americana ha presentato il progetto per costruire una nuova base sulla superficie lunare ispirata alla Stazione Spaziale Internazio


La Nasa vuole riportare gli astronauti sulla Luna, ma per molto più tempo rispetto alle vecchie missioni. L'obiettivo dell'agenzia spaziale è quello di costruire una base lunare in grado di ospitare gli astronavi fino a sei sei mesi.

Il progetto della nuova base, che sarà dotata di un complicato sistema di trasporto e di alimentazione elettrica, è stato presentato dal direttore della divisione di Capacità Avanzate della Nasa. L'agenzia sta esaminando diversi progetti, la maggior parte dei quali ispirati alla Stazione Spaziale Internazionale (Iss). L'Iss - che comprende un intricato complesso di laboratori costruiti da Stati Uniti, Russia, Europa e Giappone per studiare gli effetti dell'assenza di gravità prolungata su umani e piante - ospita solitamente tre scienziati, anche se è in grado di accoglierne un numero maggiore, come nel caso delle varie missioni giunte a bordo degli shuttle per ampliarne le strutture.

La Nasa pianifica di terminare la costruzione di un primo avamposto orbitante entro il 2010, anno in cui l'agenzia rimpiazzerà i tre shuttle con nuovi veicoli spaziali in grado di trasportare gli astronauti sulla Luna e persino su Marte. Gli scienziati contano di tornare sul satellite del nostro Pianeta entro il 2020 per iniziare a costruire il laboratorio permanente sulla superficie.

Nessun commento: