02 gennaio 2008

MARKO CI RACCONTA LE SUE ESPERIENZE.

Il fenomeno delle abduction è ormai una realtà.
Riportiamo una nuova testimonianza, a parlarci è Marko :
Buonasera, mi chiamo Marko e volevo raccontarle la mia esperienza di "Abduction". Ho messo Abduction tra virgolette perchè non so se sia un'abduction o qualcos'altro.

Premetto che prima che mi accadesse questa cosa non mi ero mai interessato alla cultura ufologica e a dire il vero non mi interessava per niente. Circa 3 mesi fa ero andato a dormire tranquillamente come facevo tutte le sere. All'improvviso sono paralizzato, non riesco a muovermi, e sono terrorizzato. Cerco di aprire gli occhi per cercare di svegliarmi ma non ci riesco, allora mi metto ad urlare per svegliare mia madre ma non riesco a far uscire nessun suono, urlo con tutta la forza che ho ma non esce alcun suono.

All'improvviso mi sveglio stanchissimo da non riuscire a tenere gli occhi aperti e mi riaddormento subito. La mattina mi sono svegliato con mal di gola come quando vado allo stadio e urlo tutto il tempo. Lavandomi noto come una macchia a circa 1cm sopra l'ombelico che la sera prima non avevo (faccio tutte le sere la doccia e l'avrei notata se ci fosse stata prima). Da quel momento vedo tutto in un altro modo, non riesco più a finire nessuna cosa che inizio perchè dico: cosa serve se tanto. Inoltre (la prego non mi prenda per un pazzo) vedo le cose poco prima che succedano, è una sensazione stranissima. Il mio primo giorno di lavoro, sono riuscito ad imparare il lavoro (che non avevo mai fatto) in 2 ore in quanto nella mia mente sentivo che l'avevo già fatto; infatti (non voglio assolutamente vantarmi) ho lasciato a bocca aperta i miei colleghi. Inoltre ho una paura tremenda delle gallerie e dei luoghi bui e chiusi.

Ad Agosto sono andato in montagna e siamo andati a visitare i bunkers della seconda guerra mondiale e io non sono assolutamente riuscito ad entrare in neanche un bunker in quanto non appena vedevo il corridoio del bunker provavo una sensazione non di paura ma di terrore che quasi mi paralizzava. Inoltre quando vado in montagna provo una sensazione stranissima che non riesco neanche io a spiegare, è come se dovesse succedere qualcosa ma che poi non succede. Secondo lei cosa può essere questa cosa? Premetto come ho già detto prima, non dico assolutamente di aver subito al 100% un abduction, volevo solo raccontarle la mia esperienza e le chiedo scusa se il mio racconto è stato troppo lungo. Cordialmente. Marko”.

Nessun commento: