16 dicembre 2009

UFO: Il famoso atterraggio di Socorro del Poliziotto Zamora un clamoroso falso?



Forse dopo 45 anni quello che potrebbe essere uno dei più famosi avvistamenti della storia potrebbe giungere ad una conclusione.
A far luce alla vicenda sarebbe la confessione di un anziano Direttore di College, il tutto accompagnato da un documento dell'epoca di recente scoperta. Tutto indicherebbe che il famoso atterraggio avvenuto nel 1964 a Socorro (New Mexico) vissuto dal Poliziotto Lonnie Zamora fu il risultato di un elaborato scherzo fatto da alcuni studenti. Questa incredibile storia è stata raccontata recentemente dalle persone che per decenni hanno mantenuto il segreto.

La Storia in breve

La data e' il 24 Aprile 1964, il Poliziotto Lonnie Zamora si trova in regolare servizio di pattugliamento a Socorro. Gli accadimenti di quel giorno avrebbero per sempre segnato la sua vita. Attorno alle 17.50 in pattuglia sulla propria auto sentii una forte esplosione, inizialmente credendo provenisse da una baracca contentente dinamite nelle vicinane del deserto e delle montagne, si avvicinò per capire di cosa si stesse trattando. Una volta raggiunta la collina si fermò. Ad una distanza di circa 100 metri vide uno strano oggetto ovale grande circa 20 piedi poggiato in terra su pedane.

L'oggetto era perfettamente liscio, senza finestrini, era di colore argenteo con un'insegna di colore rosso di 80 centimetri circa.
Zamora notò quelle che potevano sembrare due figure dalle dimensioni piccole, come se dei bambini indossassero tute bianche che si aggiravano attorno all'oggetto.
Zamora al quel punto inziò ad avvicinarsi all'oggetto a piedi e notò un movimento brusco da parte di una delle due creature.
Immediatamente sentii un sibilo acuto e notò una fiammata provenire dalla parte inferiore dell'oggetto che nel frattempo si staccava da terra.

Il poliziotto spaventato tornò indietro e nel correre vide che l'oggetto si librava a circa tre metri sopra le baracche circostanti per poi infine sparire dietro le colline. Scioccato per quello che aveva visto, immediatamente raggiunta l'auto informò via radio l'accaduto alla centrale. Quando l'ufficiale gli chiese cosa potesse sembrare, lui rispose: "Sembra un pallone", ma non poteva essere sicuro cosa avesse visto. Affermò in seguito che avrebbe potuto essere un esperimento militare segreto o anche gli ET. Zamora fu riluttante nel sbilanciarsi ulteriormente. Riferì che la vicenda si presentava strana e spaventosa.

Il periodo che segue dopo il diffondersi della notizia mostra come l'interà città fu lettarlmente travolta dalla storia Vari ricercatori accreditati del Paese si interessarono. Funzionari dell'Air Force del Progetto Blue Book e investigatori civili del NICAP cercarono di far luce alla vicenda. La storia attirò media nazionali ed internazionali.

Le novità e il documento incriminato.

Recentemente il 2 Novembre 2009 Lonnie Zamora si è spento a 76 anni per insufficienza cardiaca a Socorro.

Stirling Colgate Presidente del New Mexico Tech ha confermato, in una lettera datata 1968 ed indirizzata al celebre scienziato Linus Pauling (Premio Nobel) che l'UFO di Socorro alto non era che un falso.

La lettera conservata dal Dr. Linus Pauling all'interno delle collezioni speciali dell'Oregon State University (nella quale si trovano i documenti archiviati di Pauling) permette di comprendere la reale natura del fenomeno di Socorro.
Lo scambio epistolare avvenuto nel 1968 tra e il Presidente del New Mexico Tech e il Dr. Stirling Colgate mostra come i due si interrogarono sul fatto. Colgate, rispose a Pauling inviando una lettera con una nota scritta a mano in fondo dicendo: (Foto nella gallery dell'articolo): "Ho una buona indicazione sullo studente che ha progettato la burla. Saluti, Stirling."
Linus Pauling (multiplo premio Nobel) notoriamente era interessato agli UFO. Questo suo interesse lo spinse a interpellare l'amico Stirling Colgate, per cercare maggiori dettagli dell'accaduto. La risposta lascia pochi dubbi.
Recentemente interpellato da alcuni ricercatori, Colgate ha confermato tutto. Egli e' convinto che si tratti di una bufala creata da alcuni studenti dell'epoca e fino ad oggi hanno mantenuto l'assoluto silenzio.

Stirling Colgate famoso astrofisico presso il Los Alamos National Laboratory si specializzò nel plasma e la fisica dell'atmosfera. Le sue scoperte in questo campo sono considerate monumentali, tra i suoi collaboratori spiccano Oppenheimer e Pauling. A tutt'oggi Colgate ha un ufficio a Los Alamos all'età di 84 anni.

A conferma di tutto arriva anche la testimonianza del Professor di Psicologia Frank T. Etscorn impiegato da meta' degli anni '70 fino ai primi degli anni '90 presso la New Mexico Tech. Etscorn è notariamente conosciuto per aver inventato il cerotto alla nicotina. Un'intera ala del College gli è stata dedicata nel 1993.
Etscorn conosceva la storia dell'atterraggio di Socorro dieci anni prima di inziare a lavorare presso il college.

Avendo esaminato il caso negli anni '80, tramite l'annuario riusci' a rintracciare gli alunni che frequentarono la scuola nel 1964 ed individuò tramite una serie di indizi che combaciavano, uno degli autori della burla.

Secondo una possibile ricostruzione di come possano essere andati i fatti, Etscorn ritiene che un grande pallone ad elio fu posato a terra per poi essere rilasciato al momento giusto. Forse il pallone era composto da materiale riflettente. Le fiammate potrebbero essere state generate da esplosivi pirotecnici, da razzi o da torce, Alcuni studenti avrebbero potuto indossare camici bianchi ed entrado in depressioni del terreno avrebbero potuto dare l'impressione di essere umanoidi bassi.

Zamora potrebbe essere stato portato in quel luogo dello scherzo appositamene tramite un inseguimento e il successivo scoppio. Anche se queste teorie potrebbero essere speculative, il Dr. Etscorn ricorda che tutto quello che vide Zamora poteva essere riprodotto tranquillamente.

Dave Collins era un matricola al New Nexico Tech, nel 1965, un anno dopo l'incidente di Socorro. Collins divenne uno stimato scienziato e tra l'altro contribuii la guida dell'Energetic Research and Testing Center al N.M. Tech. E' considerato un esperto mondiale sugli effetti delle esplosioni e degli esplosivi.

Lui stesso ha spiegato che pianificò alcuni scherzi quando era studente al Tech. Nel 1965, lui ed alcuni amici progettarono quello che poteva essere uno scherzo paranormale, il tutto coaudiovato da uno dei suoi professori di fiducia. Il professore (che ha lavorato per anni nel college) gli disse che la N.M. Tech aveva una lunga storia di burle e che una di esse era degna di nota. Collins confermò che lo stesso professore gli rivelo' che tutta la vicenda avvenuta a Zamora era frutto di uno scherzo da parte di alcuni studenti. Non vi era motivo di mentire e tutto era chiaro. Fu un grande esperimento pirotecnico che poteva impressionare il testimone.

Il motivo dello scherzo.

Collins spiega che Lonnie Zamora aveva la reputazione di perseguitare gli studenti del college in quel periodo. I ragazzi non avevano un buon rapporto con la polizia. C'era parecchio attrito. Zamora si era dimostrato sempre molesto contro gli studenti, alle volte senza apparente motivo. Molti studenti lo odiavano. Quale modo migliore per vendicarsi se non farlo passare da imbecille agli occhi di tutti?

Pochi sanno che Zamora aveva lavorato alla New Mexico Tech come meccanico sette anni prima di diventare poliziotto. Aveva svlippato una cattiva opinione dei ragazzi del college, un mondo completamente differente da lui. Quando si licenziò per unirsi alle forze di polizia cittadina, cercò di usare la sua influenza su questi ragazzi. Collins ricorda che Zamora era conosciuta come una persona "non particolarmente educata". A sostegno di questa osservazione ci sono le osservazioni del ricercatore USAF , il famoso Dr. J. Allen Hynek che nella sua relazione riferiva: "Vorrei concludere che Zamora, anche se non eccessivamente brillante o articolato, è fondamentalmente sincero."

Le ultime considerazioni che si possono fare im merito a queste informazioni, è che gli autori di questa burla, oggi magari diventati famosi o meno ricercatori e scienziati non avrebbero voluto rivelare la storia per ovvie ragioni di cattiva reputazione e di gravi conseguenze verso di loro.

A parte i possibili sbagli compiuti da Zamora, è chiaro che questo scherzo ha condizionato l'intera vita del personaggio. Lo scherzo andò oltre le più azzardate previsioni, inquinando non poco lo studio e il fenomeno ufologico. Queste persone volendosi scagliare contro un singolo personaggio hanno di fatto scritto una brutta pagina della storia prendendosi gioco dell'intera comunità scientifica e dell'Air Force che a lungo indagò. E per questi motivi si comprende il totale silenzio da parte degli autori.

4 commenti:

elios ha detto...

ciao.sono capitata nel tuo blog perchè è da qualche tempo che mi sto ponendo la domanda se angeli e alieni siano la stessa cosa...vedrò di leggerti più spesso.ele (io credo negli angeli ma sono scettica sugli alieni)

Anonimo ha detto...

Your blog keeps getting better and better! Your older articles are not as good as newer ones you have a lot more creativity and originality now keep it up!

tedomor ha detto...

attraverso questa storia e questo avatar, c'è la mia idea sul tema :
http://www.youtube.com/watch?v=_IE-dZT7zv8

Sfabix ha detto...

Incredibile... una burla studentesca assurta a caso ufologico internazionale. Ed un vero peccato: oltre allo spreco di tempo e risorse per l'indagine, sono questi episodi che rischiano di gettare discredito sli studi e sui ricercatori seri.