13 aprile 2009

UFO sul Golfo di Napoli

Adesso concediamoci un breve relax. Vi racconto una singolare esperienza. Domenica 5 aprile ero intenta a leggere la biografia di Emile Zola. Erano le 21,00 circa quando il telefono di casa è squillato: dall'altro lato, con voce concitata, degli amici residenti a Napoli mi hanno invitata a recarmi sul terrazzo di casa dal quale posso ammirare il Golfo di Napoli e il Vesuvio. 

Sapete che risiedo in Penisola sorrentina. Vado sul terrazzo mentre gli amici mi chiedono di fissare il Golfo e la veduta di Napoli. Mi avrebbero richiamata per sapere cosa vedevo. Chiudo il telefono che ricomincia a squillare, altri parenti ed amici mi chiedono la stessa cosa. A quel punto mi attacco a un binocolo e inizio ad osservare con la massima attenzione. Ebbene vedo con chiarezza una luce bianca, di forma tondeggiante. La luce diventa poi arancione, poi gialla e poi verde. L'oggetto si staglia nettamente in cielo seguendo la traiettoria nord/sud, alla fine lo vedo attraversare la volta del cielo sulla mia casa e sui Monti Lattari. Procede lentamente, senza emettere alcun suono. 

A quel punto chiamo i CC, fornisco le mia generalità e racconto ciò che sta avvenendo. I CC mi informano di aver ricevuto altre segnalazioni e mi dicono di aver avvertito l'Aeronautica Militare. A quel punto telefono direttamente alla Aeronautica Militare dove mi confermano di aver allertato il Comando Generale. 

Stia tranquilla, signora, mi dice il militare.
Richiamo i CC che mi confermano le decine di segnalazioni ricevute. 

Orbene non ho letto nulla sulla stampa nazionale e locale circa questi avvistamenti. Forse si tratta di segreti militari ma l'ipotesi formulata dal militare al telefono mi è sembrata del tutto attendibile. La Campania dovrebbe attrezzarsi a questa eventualità. Serena Pasqua a tutti.

Imma Cafararo, Sorrento

2 commenti:

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e