05 gennaio 2009

Chemtrails, spiacevole viaggio


Nausea e febbre colpiscono i passeggeri di un aereo di linea 

Pubblichiamo un articolo tratto dal sito del C.U.T. circa i disturbi che hanno colpito i passeggeri ed alcuni componenti l'equipaggio di un aereo appartenente ad una compagnia canadese. Si potrebbe ipotizzare un difetto nell'impianto dell'aria condizionata, difetto all'origine della diffusione, all'interno del velivolo, di veleni contenuti nelle scie chimiche, attraversate dal vettore. Le autorità sanitarie non hanno, infatti, saputo stabilire le cause dei disturbi: se fosse stato il cibo avariato a determinare nausea e febbre non sarebbe stato difficile stabilirlo, esaminando gli alimenti consumati dai viaggiatori e comunque non dal personale di bordo. L'episodio ha un predente simile... 

Ufficiali sanitari hanno ispezionato un velivolo della compagnia Air Canada proveniente da Montreal, atterrato lunedì notte all'aeroporto internazionale di Vancouver, dopo che un gruppo di persone a bordo ha cominciato a sentirsi male. La compagnia aerea ha riferito che venti passeggeri e tre assistenti sono stati colpiti da sintomi febbrili e nausea durante il volo. 

Dopo che l'aereo è atterrato a Vancouver, le autorità sanitarie dello scalo sono salite a bordo dell'aereo per controllare i passeggeri. Dopo circa un’ora e mezzo, si è dato il via libera. Nessuno è stato ricoverato in ospedale e tutti i passeggeri hanno potuto continuare per la loro strada. L'Air Canada ha riferito che non sa che cosa abbia prodotto i sintomi dei disturbi, ma che si sta ancora indagando. 

Nessun commento: