18 giugno 2008

Alcune esperienze narrate dai nostri lettori:


da Agostino: 
Penso siano passati circa tre anni, erano circa le due di notte di una fredda giornata di gennaio. 
Dalla mia finestra si vedeva di solito un bellissimo cielo stellato ma stranamente quella notte di stelle non ve ne erano l'ombra. 
D'un tratto una luce accecante mi svegliò, una luce talmente forte da farmi lacrimare gli occhi, così mi alzai barcollando e mi avvicinai alla finestra e passarono una trentina di secondi prima che riaquistassi la vista. 
Guardai in cielo e vidi che le le nuvole si erano aperte e che un piccolo puntino luminoso balenava da una parte all'altra del cielo, poi sparì d'un tratto.

da Gaetano: 
Accuso durante la notte la paralisi del sonno sono immobilizzato non riesco a muovermi come se una forza misteriosa.. mi impriogionasse. 
Vedo luci blu intorno a me... a volte grido nella notte... l'altra volta ho visto delle navicelle grigie con una croce rovesciata... 
Anche se la paralisi sembra un fenomeno naturale... in realtà e' collegata con le abduction...

da Gabriele: 
erano le 6 di mattina e stavo facendo una passeggiata con i miei cani in un prato immenso vicino casa mia. 
Ad un certo punto i cani cominciano a ringhiare e tirano il guinzaglio verso la direzione di casa, facendomi capire che volevano andarsene. pochi secondi dopo vedo un UFO in lontananza. 
Intanto i cani sono sempre più nervosi. L'oggetto si avvicina sempre di più a me finchè non mi si ferma sopra e proietta il fascio di luce, e rapisce uno dei miei cani e poi se ne andò da dove era venuto. 
Il mattino seguente verso le 4 vengo svegliato da stranissimi rumori che venivano dal giardino. Esco fuori e trovo sdraiato a terra ma vivo il mio cane rapito, ma al posto degli arti posteriori aveva delle strane cose meccaniche attaccate che emettevano dei BIP. D'istinto mi allontanai e nello stesso tempo il mio povero cane esplode. 
Cosa molto strana l'esplosione non ha fatto nessun rumore e non ha danneggiato niente, apparte il cane che era spappolato. tutto questo è successo circa una settimana fa (oggi è il 3/6/2008).

da ciccio e federica: 
Stavamo giocando nel parco lontano da casa nostra, insieme ad altri amici, di sera tardi, quando giocando e scherzando, la palla ci cadde in un frondoso cespuglio dietro ad una panchina. 
Noi, che siamo fratelli, la andammo a prendere, perchè io(Federica) avevo paura di andare da sola al buio. 
Ci avvicinammo al cepuglio, sentimmo un fruscìo e vedemmo le foglie muoversi 
Improvvisamente spuntò un orribile mostro e sospettammo che fosse 1 alieno. 
Era orribilmente schifoso! 
Esso, spaventato, fuggì "a gambe levate" e fuggimmo anche noi; ai nostri amici decidemmo di non dire niente. 
Il giorno successivo io e Ciccio ritornammo al parco in cui eravamo stati il giorno precedente e trovammo il "MOSTRO". 
Ci avvicinammo con molta cautela e iniziammo a parlargli anche se questi non capiva nulla! Diventammo comunque stretti amici e parlavamo gesticolando. 
Dopo un anno l'alieno scomparve: non avemmo più la possibilità di stare insieme!

da Federico: 
l'estate scorsa io e i miei genitori siamo andati in vacanza giù in sicilia; ne abbiamo approfittato anche per andare a trovare i miei nonni; una delle tante sere si sente esplodere la presa nel corridoio, noi tutti ci siamo detti "capita" ma mia nonna sapeva che almeno una volta al mese questi fenomeni strani accadevano ma il problema era che non accadevano solo in quella abitazione ma in tutto il quartiere; come si è visto nel documenterio voyager; si diceva di questi fenomeni. 
Dopo che mia nonna ci ha spiegato tutto noi tutti siamo usciti dall'abitazione e ci siamo diretti verso il mare che amanava una luce intensa rossa da sotto. 

Nessun commento: