10 marzo 2008

Robbie Williams, lascio la musica per gli ufo.



Sto pensando di lasciare il pop per dedicarmi all’ufologia». Quanto gli piacerebbe essere «come Fox Moulder, l’agente dell’Fbi che dava la caccia agli alieni nella fortunata serie Tv X-files. Robbie Williams, che nei giorni scorsi aveva donato alla Nasa una somma consistente per approfondire le ricerche sugli altri pianeti profetizzando un incontro "ravvicinato"con gli alieni entro il 2012, torna a parlare della sua passione. Nel corso di uno show radiofonico, intervistato dalla cantante soul Joss Stone, Williams, secondo quanto riferito dal sito contactmusic, ha confessato di voler cambiare vita: «Seriamente, voglio ritirarmi e investigare su questi fenomeni. Sto per smettere di essere una popstar per diventare uno studioso di ufo a tempo pieno». Il cantante di Angels ha detto inoltre di essere stato visitato dagli alieni in tre occasioni e di poter testimoniare la comparsa di una ’grande striscia di luce nerà durante la registrazione di un disco in uno studio di Los Angeles. La star 34enne insiste sulla fondatezza delle sue idee, che molti considerano ormai una vera ossessione: «Pensano che io abbia bisogno di cure. Che sia uscito di testa».

Nessun commento: