07 febbraio 2008

Costruire un UFO con i compositi

La federazione europea delle imprese che operano nel settore dei compositi, EuCIA (European Composites Industry Association), ha lanciato un concorso internazionale rivolto agli studenti d'ingegneria: obiettivo della sfida è progettare e costruire un oggetto volante realizzato con materiali compositi.I team universitari potranno sfidarsi e sperimentare i loro progetti in occasione della manifestazione Composites Europe 2008 in programma a Essen, in Germania, dal 23 al 25 settembre 2008. Una giuria formata da esperti dell'industria e del mondo accademico giudicherà i lavori secondo due criteri: la durata del volo e la sua precisione in tre diversi tentativi.Scopo dell'iniziativa è incoraggiare i giovani ingegneri a sviluppare progetti innovativi in ambito aerospaziale, sperimentando in modo creativo l'impiego di materiali compositi, ma anche di stimolarli ad applicare le conoscenze teoriche su un progetto concreto.Il concorso si articola in due sezioni: la prima è dedicata ai compositi “convenzionali”, vale a dire materiali a base di resine poliesteri insature, vinil-estere o epossidiche rinforzate con fibre di vetro, di carbonio, aramidiche e minerali.
La seconda sezione è invece dedicata ai materiali compositi di origine naturale: le fibre di rinforzo devono essere di tipo vegetale (quali iuta o kenaf) e le matrici polimeriche devono essere basate su materie prime rinnovabili.Ci si può iscrivere al concorso entro il 31 maggio 2008.Per informazioni: European Composites Industry Associatio

Nessun commento: