25 novembre 2007

BILL CLINTON SAPEVA DELL'ESISTENZA DEGLI ALIENI


Una notizia che forse è passata un po' in ombra negli ultimi giorni, eppure che appare molto interessante per gli appassionati del mistero, è che l'Archivio di Stato americano ha deciso su sollecitazione dello stesso ex presidente americano Bill Clinton di rendere disponibili per la consultazione diversi documenti e fotografie risalenti agli anni della presidenza.
Ebbene si è scoperto con una certa sorpresa, ma neanche tanto sapendo quanto e come si ipotizzano da decenni 'coperture' dei servizi americane sulla questione UFO, che delle decine di richieste di accesso agli archivi arrivate nelle scorse settimane, la maggior parte richiedeva informazioni sulla documentazione relativa agli oggetti volanti non identificati.
Si è così avuta conferma che anche il Presidente Clinton, nella pienezza delle sue funzioni, fu molto molto interessato all'argomento: è emersa una documentazione molto ricca che testimonia di telefonate, riunioni o lettere in cui Clinton si occupa di oggetti extraterrestri.
Particolarmente numerosi sono i documenti relativi alla corrispondenza fra l'ex presidente e la Project Starlight Coalition (oggi Disclosure Coalition), un'associazione di ricercatori, scienziati, politici e semplici cittadini che promuove la ricerca sugli ufo.
Fra i documenti resi pubblici ci sono numerose e-mail inviate o ricevute da John Podesta (stretto collaboratore nello staff del presidente) nel periodo 1998-1999, in cui si fa riferimento perfino alle puntate del serial X-Files e al misterioso intrigo di Roswell, che dal 1947 è un topos per tutti gli ufologi del mondo.

Nessun commento: